Modifiche all'avviso. Termine ultimo per la presentazione delle istanze: prorogato al 30 novembre 2020

 

 

Oggetto: La regione Campania intende sostenere i musei e le biblioteche di ente locale e di interesse locale non statali nonché i musei e le biblioteche appartenenti agli istituti scolastici, con sede operativa nel territorio della Regione Campania, colpiti dall’attuale crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria “COVID-19” attraverso azioni di messa in sicurezza dei luoghi, delle opere e delle persone, di igienizzazione e sanificazione dei luoghi di lavoro, dei percorsi di entrata/uscita e degli spazi espositivi, per le attività di formazione del personale, di digitalizzazione e di comunicazione del patrimonio, col fine di sostenere la tutela e la promozione del patrimonio culturale nonché l’ulteriore sviluppo e miglioramento dei servizi culturali secondo le attuali esigenze del pubblico.

 

Con Decreto Dirigenziale n. 65 del 7/11/2020 sono state apportate modifiche al bando ed è stata disposta la proroga del termine per la presentazione delle domande al 30/11/2020

 

Avviso: approvato con Decreto Dirigenziale n. 51 del 09.10.2020, pubblicato sul BURC n. 195 del 12 ottobre 2020 e modificato con successivo Decreto Dirigenziale n. 65 del 7/11/2020 pubblicato sul BURC n. 225 del 9 novembre 2020 – DGRC n. 418/2020

Soggetti beneficiari: Possono presentare la domanda del bonus una tantum, a mezzo dei propri legali rappresentanti, i seguenti soggetti giuridici pubblici e privati titolari di Musei e/o di Biblioteche non statali e Musei e/o Biblioteche di Istituti scolastici, ivi compresi gli Istituti di cultura e Alta Cultura (riconosciuti tali ai sensi degli artt.: 6 e 7 della L.R. n. 7/2003), se titolari di Musei e/o Biblioteche:

  1. I soggetti giuridici titolari di Musei e raccolte museali che abbiano ottenuto, entro la data di scadenza del presente avviso, il riconoscimento dell’interesse regionale ai sensi dell’art. 4della L.R. n. 12/2005, purché detto riconoscimento non sia stato revocato o risulti sospeso. I musei composti da più sezioni e/o sedi vanno considerati come istituto unico, pertanto, per la loro identificazione varrà la relativa deliberazione di riconoscimento.
    Ai sensi di quanto disposto dal citato Decreto Dirigenziale n. 65/2020, si precisa che, laddove all'art. 4, comma 1, lettera a) dell'Avviso pubblico in parola si prevede: "omissis ... entro la data di scadenza del presente avviso, ... omissis", deve intendersi la data di scadenza del primo Avviso pubblicato (vedi punto 1) e cioè il 9 novembre 2020 alle ore 24,00;

  2. I soggetti giuridici, titolari di musei e raccolte museali che, pur non avendo ottenuto il riconoscimento dell’interesse regionale ai sensi dell’art. 4 della L.R. n. 12/2005, abbiano comunque garantito l’apertura al pubblico durante l’anno solare 2019 per almeno 10 ore settimanali, in linea con i requisiti previsti in tema di autorizzazione all’istituzione (ex art. 4 del Regolamento n. 5/2006), secondo le condizioni minime di accessibilità e fruibilità regolamentate da ciascun soggetto giuridico pubblico o privato. 
  3. I soggetti giuridici titolari di Biblioteche di Ente Locale e d’interesse locale, nonché quelli titolari di Biblioteche scolastiche che, alla data di pubblicazione del presente Avviso pubblico abbiano partecipato alla rilevazione anagrafica 2019 relativa all’anno 2018 o, in alternativa, alla rilevazione anagrafica 2020 relativa all’anno 2019, indicando in istanza i riferimenti puntuali della trasmissione del questionario anagrafico.
    Ai sensi di quanto disposto dal citato Decreto Dirigenziale n. 65/2020, si precisa che, laddove all'art. 4, comma 1, lettera c) dell'Avviso pubblico in parola si prevede: "omissis ... che, alla data di pubblicazione del presente Avviso pubblico ... omissis", deve intendersi la data di pubblicazione del primo Avviso pubblico (vedi punto 1) e cioè il 12 ottobre 2020;
  4. I soggetti giuridici titolari di Biblioteche di Ente Locale e d'interesse locale, nonché quelli titolari di Biblioteche scolastiche, che alla data di pubblicazione del presente Avviso pubblico, pur non avendo partecipato alla rilevazione anagrafica 2019 relativa all’anno2018 o, in alternativa, alla rilevazione anagrafica 2020 relativa all’anno 2019, abbiano comunque garantito l’apertura al pubblico durante l’anno solare 2019 per almeno 12 ore settimanali, quale requisito minimo di apertura al pubblico (ex art. Leggi Regionali04/09/74, n. 49, e 03/01/83, n. 4), secondo le condizioni minime di accessibilità e fruibilità regolamentate da ciascun soggetto giuridico pubblico o privato.

 

Termine finale di presentazione delle domande: Sarà possibile procedere alla compilazione e trasmissione della domanda tramite la piattaforma https://conlacultura.regione.campania.it/musei/ dal 19 ottobre 2020 al 30 novembre 2020 (data di scadenza), per il quale è prevista la chiusura della presentazione delle istanze alle ore 24,00. Per gli altri giorni le istanze potranno essere presentate fino alle ore 22.

 

Per maggiori approfondimenti, si rinvia alla lettura dell’Avviso

Decreto Dirigenziale n. 51 del 09.10.2020

Decreto Dirigenziale n. 65 del 07.11.2020  (Proroga avviso pubblico)

Allegato A (Avviso publico)

https://conlacultura.regione.campania.it/musei/