Istruzioni e le indicazioni operative per l’utilizzo del CUSR nella prima fase di attuazione

 

Al fine di dare seguito alla Delibera di Giunta Regionale n. 64 del 22/02/2021, pubblicata sul BURC n. 20 del 1 marzo 2021, con la quale è stata approvata, in attuazione del comma 3, articolo 13 della Legge Regionale 7 agosto 2019 n. 16, la modalità di generazione, attribuzione e rilascio del Codice Unico delle Strutture Ricettive (CUSR) della Campania da parte dei Comuni territorialmente competenti, è stata inviata ai Sindaci, dall’Agenzia Campania Turismo, la Circolare con le istruzioni e le indicazioni operative per l’utilizzo del CUSR nella prima fase di attuazione

Il CUSR serve a semplificare i controlli dell’offerta turistica regionale da parte delle Autorità, allo scopo di garantire la concorrenza tra soggetti economici, nonché di tutelare il turista e monitorare più dettagliatamente i flussi di movimentazione, contrastando forme irregolari di ospitalità.

Il CUSR deve essere obbligatoriamente utilizzato da tutte le Strutture Ricettive turistiche regionali, in occasione delle attività di promozione, commercializzazione e comunicazione poste in essere dalle medesime Strutture.

Il CUSR è un elemento indispensabile per la partecipazione a fiere ed altre iniziative promozionali nonché per ricevere contributi regionali.

Per qualsiasi ulteriore chiarimento, è possibile prendere contatti con il referente per l’Agenzia Campania Turismo:
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. +39 0818074033

 

Consulta la Circolare

Visualizza ulteriori informazioni sul CUSR