Dal 25 luglio è possibile presentare la domanda di agevolazione

 

E' stata fissata alle ore 12:00 del 25 luglio 2022 l’apertura dello sportello per la presentazione delle domande di agevolazioni a valere sull’intervento a sostegno della filiera degli autobus elettrici attuativo della Misura  del PNRR M2C2, Investimento 5.3 “Sviluppo di una leadership internazionale, industriale e di ricerca e sviluppo nel campo degli autobus elettrici”.

L'obiettivo è facilitare la creazione e lo sviluppo in Italia di una industria autonoma di produttori di mezzi di trasporto sostenibili, che dalla componentistica all'assemblaggio sia in grado di intercettare la domanda proveniente dal mercato.

La nuova linea di intervento riserva, in fase di prima applicazione, 80 milioni di euro (dei 300 milioni stanziati) per  agevolare gli investimenti di piccole e medie imprese della componentistica nella realizzazione e sviluppo di una filiera nazionale degli autobus elettrici. Tale misura opererà in rapporto di complementarietà con i Contratti di Sviluppo.

Possono presentare istanza le imprese di tutte le dimensioni presenti sul territorio nazionale  per realizzare investimenti produttivi, compresi tra 1 milione e 20 milioni di euro. Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo a fondo perduto e del finanziamento agevolato, anche in combinazione tra loro.

Inoltre, alla produzione e assemblaggio di mezzi di autobus elettrici e connessi digitalmente potranno essere associati anche progetti per la ricerca e sperimentazione industriale, nonché per la formazione del personale.

Le domande di agevolazioni dovranno essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.A. – Invitalia. I modelli per la presentazione  delle istanze e le modalità di presentazione sono indicati nell’apposita sezione del sito internet di Invitalia.

 

Per approfondire

Decreto Direttoriale del MISE del 6 luglio 2022 contenente termini e modalità di presentazione delle domande di agevolazione