Regione Campania premiata per il “Programma regionale per favorire la crescita dei SUAP campani per il 2022”

 

La Regione Campania, con il “Programma regionale per favorire la crescita dei SUAP campani per il 2022” ha ricevuto una menzione di particolare rilevanza nell’ambito del Contest “Buona pratica regolatoria 2022” organizzato dalla Cattedra Jean Monnet on European Approach to Better Regulation dell’Università LUMSA di Roma.

Il Contest, realizzato dall’Università LUMSA di Roma in collaborazione con l’Osservatorio AIR e con il patrocinio del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico – OCSE, nasce con lo scopo di permettere alle amministrazioni pubbliche di diffondere le loro storie di successo, consentendo la condivisione di “buone pratiche”, nonché la loro valutazione e valorizzazione da parte di un comitato di esperti

La commissione chiamata a valutare le buone prassi in concorso, ha valutato positivamente il suddetto Programma, realizzato dallo Sportello Unico Regionale per le Attività Produttive (SURAP) della Regione Campania, per il taglio pratico volto al superamento e alla riduzione delle criticità che interessano i SUAP campani. Del programma è stato apprezzato anche l’approccio che favorisce un aggiornamento continuo delle risorse messe a disposizione dei SUAP, alla luce delle frequenti modifiche normative che intervengono in materia. Nella valutazione della buona pratica tra gli elementi positivi è stata annoverata anche la produzione di linee guida operative per la gestione dei procedimenti.

Il giorno 14 ottobre p.v. a chiusura del Contest, presso la sede dell'Università LUMSA di Roma, si terrà il seminario conclusivo dal titolo "Buone Pratiche Regolatorie e il futuro della better regulation", in cui le pratiche selezionate saranno discusse e premiate da esperti in materia. Il coinvolgimento e gli interventi di tali esperti rappresenteranno altresì una opportunità di confronto tra il mondo accademico e professionale sul presente e il futuro della better regulation.